Olimpionica prudenza

haile_gebrselassie.jpg

“Non voglio suicidarmi a Pechino”. Qui c’entrano poco i diritti dei tibetani. Il maratoneta Haile Gebrselassie, intervistato a Madrid da El Paìs, insiste che non ha proprio voglia di andare a respirare l’aria inquinata della capitale cinese. Le Olimpiadi gli porterebbero soldi. Ancora più soldi la medaglia d’oro. La federazione infatti insiste. Ma lui risponde “Andateci voi”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...