A ‘nvidiosi!

E adesso anche Salman Rushdie se la prende col film che ha vinto otto Oscar, The Millionaire, già abbondandemente accusato di essere una  rassegna di luoghi comuni e di buonismo. Un film dalla morale abbastanza pericolosa, secondo noi. Oggi Salman Rushdie aggiunge il suo carico: la trama di quel film, elogiato per i suoi elementi di realismo e di denuncia, è improbabile. Come fanno i due protagonisti ad arrivare al Taj Mahal, che si trova a migliaia di chilometri dal luogo della scena precedente? Come fanno a impadronirsi di una pistola, in India? Il problema non sarebbe tanto il film di Danny Boyle, precisa Rushdie, quanto la storia su cui si basa, che è un romanzo di Vikas Swarup.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...