Stravaganti, ingenui, americani

Chiamateli fumetti, o graphic novel come dicono i milanesi. Queste tavole di Maira Kalman sono meravigliose soprattutto perché raccontano cose abbastanza noiose: la democrazia, la partecipazione, le votazioni e il potere. Un viaggio assai poetico nell’America che sogna l’uguaglianza e pratica la democrazia, sulle orme di Tocqueville.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...