L’indifferenza dei bagnanti

sole
Ogni tanto qualcuno muore in spiaggia. Ogni tanto succede a Napoli. E quando succede – soprattutto quando succede a Napoli – la notizia dei giornali è sempre la stessa: “Bagnanti indifferenti”. Ecco alcune delle cose che invece avrebbero fatto i cronisti del Corriere della Sera, fossero stati lì al posto di quei bagnanti sciagurati:

1 – Spalmare la crema solare pure al morto;
2 – Costruire un catafalco di sabbia;
3 – Improvvisare danze funebri tipiche della regione;
4 – Infine resuscitarlo.

I quaccheri lo fanno

Un’altra minoranza religiosa si schiera per il riconoscimento del matrimonio tra persone dello stesso sesso. Si tratta dei quaccheri della  Gran Bretagna. La decisione arriva dal congresso annuale, che si tiene a York in questi giorni.
Da tempo i quaccheri non discriminano gli sposi sul piano religioso ma ora scendono in campo per chiedere al governo di riconoscere sul piano civile tutti i matrimoni. E il governo di Londra dovrà scegliere se stare con Roma o con una minoranza religiosa che ha fatto la storia della Gran Bretagna e dell’America. “Il matrimonio è opera del Signore, e noi non siamo che spettatori”, si legge nella dichiarazione approvata dal consesso religioso.

Una birra alla Casa Bianca

États-Unis : un verre de bière<br/>pour noyer une polémique<br/>

Come promesso, una birra nei giardini della Casa Bianca ha chiuso la prima disputa razziale della presidenza Obama. Attorno al tavolo Obama e il suo vice Biden hanno invitato il professore afroamericano Henry Louis Gates e l’agente di polizia Jim Crowley. Alcuni giorni fa l’agente aveva arrestato lo stimato  professore di Harvard, “colpevole” di aver forzato la porta della casa in cui abita a causa di un difetto della serratura. Durante l’arresto, Gates aveva accusato il poliziotto di avere un atteggiamento razzista. Sono volate parole grosse e il professore è stato rilasciato dopo qualche ora. Obama ha voluto riconciliare i due davanti a un boccale di birra.

Sexum e Sextum

Le maialate compiute dal frate francescano Tomislav Vlasic con una suora non sono un’attività contra sexum (i due porcelloni non avevano nulla contro il sesso, anzi, a qaunto pare lo praticavano allegramente senza problemi), bensì contra sextum. Ci si riferisce cioè al sesto comandamento, che condanna l’adulterio.

E pensare che nel 1969 Ennio Flaiano scriveva: “La religione è finita, non c’è più nessuno che si vanti di aver portato a letto una suora”.

CONTRA SEXUM

Ecco una chicca dal sito dell’agenzia Ansa

SARAJEVO – Il Ministro generale dei Francescani, Jose Rodrigues Carballo, ha espulso dall’Ordine fra Tomislav Vlasic, la guida spirituale dei sei veggenti di Medjugorje, ai quali apparirebbe la Madonna fin dal 1981. Lo scrive il quotidiano di Sarajevo Dnevni avaz’ che pubblica anche un facsimile della lettera di Carballo datata 10 marzo di quest’anno. Nella lettera, scrive il giornale, a Vlasic, che dal 1992 vive in Abruzzo, viene vietata ogni attività apostolica con l’accusa di aver “diffuso l’eresia, un dubbio insegnamento e manipolato le coscienze”. Gli si attribuiscono anche azioni “contra sexum”, cioé, precisa il giornale, rapporti sessuali immorali con una suora.

Il botto dell’ETA

Un attentat au véhicule piégé a fait 46 blessés à Burgos, en Espagne, mercredi 29 juillet.

Una bomba fatta esplodere la scorsa notte dall’organizzazione terroristica basca ETA ha ridotto così un palazzo nella  città spagnola di Burgos. I terroristi hanno fatto esplodere la bomba senza dare alcun preavviso, come di solito accade quando si colpiscono obiettivi civili. L’attentato ha provocato 46 feriti, nessuno grave.