Londra, arriva il papa. ‘Quanto ci costa?’

Lasciamo stare gli antichi dissapori tra il papato e la corona inglese. I mal di pancia di papa Ratzinger nei confronti dell’Inghilterra sono recenti e riguardano le norme introdotte nel 2007 “per l’eguaglianza dei cittadini”. Annunciando la sua prossima visita a Londra il papa tedesco anticipa di voler spiegare a quei selvaggi che la recente “Equality Act” è sbagliata.
La nuova normativa si occupa anche di adozioni e stabilisce che le agenzie che svolgono le pratiche per gli aspiranti genitori non possono chiudere la porta in faccia alle coppie omosessuali.
Stando a un elenco vecchio di un anno, cinque agenzie su undici hanno preferito accettare la logica delle nuove regole.
La Chiesa non l’ha presa bene, per esempio il vescovo di Lancaster, Patrick O’Donoghue (foto), ha minacciato di sfrattare l’agenzia Catholic Caring Services, che ha deciso di adeguarsi alla legge. Trattandosi di polemiche interne a un’organizzazione religiosa, il governo assiste in disparte.
Non come l’Economist, che invece ha suggerito la linea dura, ovvero tagliare i fondi pubblici alle associazioni che rifiutano di adeguarsi.
Intanto, c’è chi si prepara a manifestare contro la visita-ufficiale-con-ramanzina di Ratzinger. Segnalando ai giornali, per esempio, che l’evento arriverebbe a costare al contribuente 20 milioni di sterline.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...