Bachelet: trenta anni dopo

Sono passati trent’anni dall’uccisione di Vittorio Bachelet, uomo mite, professore universitario, cattolico democratico, vicepresidente del Consiglio Superiore della Magistratura. Fu ucciso da un commando delle Brigate Rosse la mattina del 12 febbraio 1980 nell’atrio della facoltà di Scienze Politiche della Sapienza, a Roma. Gli era accanto la sua assistente, Rosy Bindi. Uomo del dialogo, fedele ai principi della Costituzione e agli ideali del Concilio. La sua morte violenta fu una grave perdita per l’Italia e per la nostra democrazia. La vita e il pensiero di Vittorio Bachelet sono ricordati molto bene nel libro Vittorio Bachelet, scritto da Angelo Bertani e Luca Diliberto. Ed. Ave, Collana Testimoni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...