Il dono della sintesi

Se vostra moglie scopre che quel vostro appuntamento con la dentista era in realtà fuori (molto fuori) dallo studio dentistico e con una che non ha mai fatto la dentista in vita sua, casomai la paziente, potete fare come Augusto Minzolini, “direttorissimo” del Tg1: le dite che quando vi ha fatto la domanda voi avevate “esigenze di sintesi”, ma che se lei avesse avuto la pazienza di approfondire la questione le avreste dato correttamente tutte le informazioni di cui aveva bisogno. Secondo Minzolini, infatti, l’equiparazione della prescrizione di Mills con la sua assoluzione è avvenuta solo per “esigenze di sintesi”, ma comunque “si usava quel termine solo nel titolo, il pezzo era corretto”. E d’altronde, è risaputo che in un telegiornale i titoli di testa sono solo un piccolo particolare irrilevante.
Il dono della sintesi, si sa, è merce rara, ma madre natura sembra essere stata fin troppo generosa con Minzolini. Anche le macerie abbandonate per la strada a L’Aquila erano troppo ingombranti per il suo piccolo tg.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...