Italia a pezzi (saldissime, invece le poltrone)

Bari e Roma sono separate da una frana che blocca i binari della ferrovia. La frana era prevedibile? Certo: è scesa al rallentatore. Il primo allarme risale a quattro anni fa, hanno detto in televisione. Lo documentano anche le carte della Regione Campania, che risalgono a maggio 2006. Quattro anni equivalgono a 1461 giorni, durante i quali la Regione e le Ferrovie dello Stato hanno probabilmente preferito stare a guardare. Della questione si è anche occupata, senza troppo successo, anche l’infallibile Protezione Civile. Ma, nonostante i passaggi d’elicottero effettuati da Guido Bertolaso sopra la zona interessata, la terra e il fango si ostinavano a scivolare verso valle . Le Ferrovie dicono che il disagio non dipende da loro, quindi non fanno sconti sui biglietti (che costano ancora 57 euro) e non rimborsano sui ritardi della traversata, che si spezza a Benevento per svolgersi in pullman fino a Foggia e puntualmente  impiega più del previsto.

Soprattutto, le Ferrovie si guardano bene dall’avvertire del disagio prima dell’acquisto del biglietto: lo si scopre a bordo del treno, quando il controllore avvisa i passeggeri uno per uno, con scrupolo. Questo è un comportamento ingannevole, a modesto avviso di qualche blogger.

Quanto all’evento “imprevedibile” (che qualcuno ha ancora il coraggio di chiamare “emergenza”), per fortuna non ha incontrato insediamenti umani sul suo cammino. Un lago d’altura è sceso dalle montagne, trascinando fango per un volume che è pari sei volte a quello dell’alluvione che qualche anno fa travolse la città di Sarno. Si disse, allora, che forse avremmo finalmente imparato a tenere d’occhio il territorio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...