Silvio dei miracoli

Dopo 16 anni di attività, anche i migliori trasformisti devono inventarsi nuovi
travestimenti.  E così, dopo il presidente operaio, il presidente architetto, il presidente giornalista, adesso abbiamo anche il presidente oncologo. Ha detto proprio così: «Nei tre anni di governo che mancano alla fine della legislatura vogliamo anche vincere il cancro». Un proposito più consono alle «magnifiche sorti e progressive dell’umanità» che alle elezioni dei presidenti di regione. Più adatto ad un entità trascendente che ad un premier. Anche perché, a guardare gli irrisori investimenti nella ricerca scientifica promossi da questo governo, un successo del genere potrebbe avvenire solo per miracolo. E nel giorno della definitiva esclusione della lista Pdl nella provincia di Roma e del flop di San Giovanni, sembra che a Berlusconi i miracoli non riescano più.

Un commento su “Silvio dei miracoli

  1. anna maria ha detto:

    Il miracolo lo si deve compiere alle urne.. parlo di miracolo perché non mi fido affatto di chi lo disprezza tanto e dice di non votarlo e poi chissà come per “magia” vince sempre..

    Anna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...