Soccorso porpora per Renata

Se volessimo riassumere in uno slogan il discorso  del cardinale Bagnasco al Consiglio permanente della Cei potremmo dire: “salva la vita a un bambino vota contro la Bonino”. Per chi ha buona memoria e non aveva nulla di meglio da fare sabato pomeriggio, si tratta proprio dello slogan andato in scena alla manifestazione del Pdl. La 194 è una legge dello Stato centrale: sia che nel Lazio vinca la Bonino, sia che vinca la Polverini sull’aborto non cambierà nulla.
D’altro canto, in tutte le civiltà occidentali (esclusa la Città del Vaticano) si è ormai compreso che il ricorso all’aborto è tanto più frequente quando mancano politiche del lavoro che garantiscano la stabilità del posto, leggi a sostegno della lavoratrice madre, congedi parentali retribuiti, asili nido pubblici e aziendali. E non ci pare che su questo versante il centrodestra della Polverini abbia fatto progressi. Semmai tutto il contrario.
L’impressione è che per la Polverini, ormai definitivamente orfana della lista che l’ha candidata, sia arrivato il soccorso porpora delle alte gerarchie vaticane, terrorizzate all’idea che in qualche occasione ufficiale Ratzinger possa trovarsi di fronte una come la Bonino.
Evidentemente Bagnasco si sarà momentaneamente distratto quando una candidata del centrodestra alla presidenza di una importante regione italiana si era detta “favorevole a regolamentare le coppie non sposate” . Perché quella candidata era proprio Renata Polverini.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...