Occhi nudi

Da giorni si parla di questa foto di Vendola, nudo in spiaggia. Le reazioni sono ovvie. Qui ancora non capiamo una cosa: la forma delle pecette. Come mai hanno usato rettangoli lunghi e orizzontali? Che razza di organi sessuali avevano, trent’anni fa, Vendola e i suoi amici?
Continua a leggere

Fassino e l’asse Torino-Kiev-Detroit

Piero Fassino si lancia alla conquista della poltrona di sindaco di Torino. Come simbolo della sua corsa ha scelto due colori, il giallo e il blu, probabilmente in omaggio alla bandiera dell’Ucraina. Questo per sottolineare la sua attenzione al resto del mondo. Come slogan il nome di un’automobile, “Gran Torino”, che pare fosse prodotta dalla Ford, in America. Questo per stare sulla notizia. Su Twitter, questa fantastica trovata di nascondere la faccia dietro al box delle notizie. Cucù!


 

Quali altri poteri

Gli animi della politica sono agitati dopo la tragedia di domenica scorsa, quando in un campo nomadi alla periferia di Roma quattro bambini hanno perso la vita in una baracca distrutta da un incendio. La Stampa oggi pubblica alcune notevoli considerazioni che saranno utili al sindaco di Roma.

Il sindaco Alemanno si è lamentato, ieri, per gli impedimenti burocratici che avrebbero ostacolato una da lui auspicata accelerazione della politica di sgomberi (…) Ebbene, … mi pare che il sindaco dimentichi che in Italia vige ufficialmente, dal maggio 2008, uno «Stato di emergenza in virtù della presenza delle comunità nomadi» che conferisce – sulla base di una legislazione di protezione civile concepita per i disastri naturali – dei poteri straordinari ed eccezionali

Egitto: alta tensione

Le soulèvement égyptien

I militari egiziani proteggono i siti archeologici del Cairo più celebri nel mondo, come le Piramidi e il Museo archeologico. In Egitto la tensione resta alta dopo gli scontri di piazza fra i sostenitori del presidente Hosni Mubarak e il resto della popolazione che vuole la caduta immediata del regime. Gli scontri di mercoledì e della notte fra mercoledì e giovedì al Cairo, attorno alla piazza Tahrir, hanno provocato almeno 5 morti e centinaia di feriti.

Auguri a LINKIESTA, il nuovo giornale tutto digitale

Quotidiani, giornali, internet, online, informazione, iPhoneE’ nata una nuova testata giornalistica. Non chiedetela all’edicolante, ma cercatela e leggetela sullo schermo del computer. Si chiama Linkiesta (www.linkiesta.it). La dirige Jacopo Tondelli affiancato nel ruolo di condirettore da Massimiliano Gallo. E’ un giornale senza carta che si propone come una sfida e chissà, forse come un battistrada, in un mondo dell’informazione che sta cambiando a passo di carica. Nelle edicole si vendono sempre meno giornali (dal 2000 ad oggi in Italia la carta stampata ha visto un crollo del 32 per cento delle copie vendute), la pubblicità cala, però per fortuna non sembra calare la voglia di informazione dei cittadini. Che sempre di più scelgono mezzi alternativi per stare aggiornati. Come il web. La squadra de Linkiesta scommette sull’online con un giornale digitale di approfondimenti e inchieste su temi sociali, politici ed economici. E’ una sfida da seguire con attenzione. Perciò tanti auguri ai colleghi che si sono impegnati in questa nuova avventura.