Il vizio della censura

Google ha pubblicato l’elenco delle richieste di interventi di rimozione di dati che giungono dai diversi paesi del mondo. Il Brasile guida la classifica con 291 richieste, l’Italia è al settimo posto con 57 richieste.
.
Italy:
550 data requests
57 removal requests
75.4% of removal requests fully or partially complied with.
7 Blogger (court order)
1 Blogger
1 Google Video
1 Groups (court order)
2 Web Search (court order)
6 YouTube (court order)
39 YouTube

E no che non li sfiora

“Remare contro” fu una delle prime accuse che il Berlusconi leader nascente mosse ai suoi oppositori. Non lo sfiorò (e non lo sfiora) il sospetto che c’è chi rema né contro né a favore, ma per suo conto. Anche sbagliando, ma sottoponendo al giudizio del pubblico, non al giudizio del potere, i propri errori. Il giornalismo è questo, e dovrebbe saperlo anche il direttore del Giornale Mario Giordano, che un minuto dopo avere potuto dire esattamente quanto voleva dire ad “Annozero” ha orchestrato una violenta campagna di stampa contro lo “sciacallo Santoro”. Qualcuno aveva forse detto a Giordano, o a uno qualunque dei giornalisti e telegiornalisti governativi, che usare il terremoto per magnificare la prestanza e la generosità del premier era “sciacallaggio”?

Michele Serra, su Repubblica

La Birmania ci fa un baffo

I disegni di legge che vogliono censurare la Rete suscitano preoccupazione anche all’estero.

Secondo i progetti del governo un sito come questo potrebbe essere oscurato senza spiegazioni e senza possibilità di fare appello.

In campo anche Gabriella Carlucci.

L’opposizione si oppone? No, dà una mano.

Questo sito potrebbe essere chiuso non per quello che leggete su questo sito, ma per quello che pubblicano altri blog sulla piattaforma WordPress. Come chiudere l’autostrada perché un tizio ha fatto un’infrazione.

Da un giorno all’altro al posto di questo sito potreste trovare questo. E tanti saluti.

Prossimamente: il comizio di Sbirulino

A un comico interessa esagerare. Non è un difetto: è il suo mestiere. Se chiami un comico a tenere un comizio, quello farà il comizio di un comico. Tenderà a farlo esagerato. A spararla grossa. Se poi chiami dieci comici a fare ciascuno il suo comizio, probabilmente scatterà la gara a chi la spara più grossa. Sembra tutto molto logico, eppure oggi mezza Italia si meraviglia che ieri a Piazza Navona più di un comico abbia “esagerato”. Scrive Filippo Ceccarelli su Repubblica: 

Continua a leggere

Filtrami pure questo

DOMANDA 1:
Come fa il governo cinese a filtrare i contenuti su internet e a censurare le informazioni ritenute sensibili?

RISPOSTA
Le autorità di Pechino, per censurare i 210 milioni di utenti di internet cinesi, si sono rivolte ad aziende straniere quali Yahoo!, Microsoft e Google, che hanno realizzato per la Cina il sistema di filtraggio di contenuti più sofisticato del mondo.

DOMANDA 2: