Quelli che “io leggo l’Internazionale”

Solo per segnalare che per alcune sacche di pignoli resistenti “l’internazionale” con la elle-apostrofo davanti è questa cosa qui.

Internazionale, senza l’articolo, è invece la rivista che pubblica le strisce di Gipi:

Sull’importanza di evitare l’articolo-apostrofo, come fanno alcuni, la redazione non si è espressa. Ma il vezzo dilaga. Prepariamoci a “il Panorama” e “la Famiglia Cristiana”.

Lezione di giornalismo

Ecco i consigli per i giornalisti di domani da una giornalista di oggi piena di passione:

  1. Evitare i cliché: mostrano tutta la mancanza di preparazione e di curiosità del giornalista;
  2. Sospettare del potere: ha tutto l’interesse a promuovere una versione della verità che serve solo a rafforzarlo;
  3. Guardare oltre le notizie: la novità eclatante è il frutto di una routine meno sensazionale ma ugualmente importante;
  4. Almeno dare fastidio: a volte cambiare il mondo è un obiettivo troppo ambizioso.

La giornalista è Amira Hass, corrispondente da Ramallah del quotidiano israeliano Ha’aretz. La sua lezione si può guardare o ascoltare sul sito di Internazionale.