Una kancelliera con le palle

Angela Merkel und Benedikt XVI. beim Deutschland-Besuch des Papstes 2006 in München

Bene ha fatto la cancelliera tedesca Angela Merkel a chiedere chiarimenti in Vaticano dopo le posizioni espresse sull’Olocausto da parte del vescovo lefreviano Williamson , riaccolto nella Chiesa cattolica da Papa Benedetto XVI. In Germania monta la polemica nei confronti del Vaticano e dalla Santa Sede si risponde solo con toni stizziti e imbarazzati.  Che non aiutano a fare chiarezza e a dissipare dubbi e sospetti su un’operazione di riabilitazione dei lefreviani di cui proprio non si sentiva il bisogno.